Natura Arvensis // dalla parte della natura

“… le erbe permettono il recupero di terreni abbandonati, contribuendo alla cura di un paesaggio pedemontano e vallivo che vive di bellezze e segreti che si perdono nel tempo…”

Una scelta innovativa

La coltivazione delle erbe nasce come scelta alternativa alle colture convenzionali, perché meglio si adattano alla conformazione di terreni pedemontani, caratterizzati da scarsa estensione e spesso forte pendenza. Coltivabili in piccoli appezzamenti secondo i principi di un’agricoltura naturale, le erbe permettono il recupero di terreni destinati all’abbandono, contribuendo alla cura di un paesaggio che vive di bellezze e segreti che si perdono nel tempo.

Erbe preziose, marginali e semplici

Preziose perché sono state alimento, salute e cura, marginali perché normalmente raccolte allo stato spontaneo o coltivate dalle donne di casa in un angolo dell’orto, semplici perché non necessitano di troppe cure e racchiudono nella loro forma spontanea principi e aromi straordinari.

La sfida dei terrazzamenti

La semplicità di coltivazione delle erbe, unita al loro fascino, ci porta a pensarle come scelta di campo spendibile anche in altre zone, nei territori in cui la cooperativa è nata e si è sviluppata, fazzoletti di terra sostenuti da masiere, muretti in pietra a secco frutto del duro lavoro per cavar fuori un sostentamento agricolo da zone di montagna. In questo la Cooperativa e la Fattoria contribuiscono ad una progettazione condivisa di valorizzazione dei paesaggi terrazzati in sinergia con altri attori del territorio.

Torna alla home

Scopri i nostri prodotti